BARBAPRESS/ “Irriverente Wj”: cos’è lo slow sex? Il sesso non programmato

Subito dopo l’aperitivo o appena prima della palestra, sempre più incastrato tra i numerosi impegni della giornata. Pare che fare sesso sia diventato quasi un lavoro. Affinché ciò non accada è fondamentale dedicarsi e dedicare all’amore il giusto tempo, il ritmo che ci vuole, e lasciarsi andare. In poche parole imparare il piacere di fare l’amore Slow!
Annunci Google
Desiderio Sessuale
Salute dell’Uomo. Notizie utili su andrologia: l’esperto risponde.
Potenza Sessuale
Ottenga Erezioni più Forti e Ferme con più Piacere!
Prima cosa: Tempo
Per cominciare sfatiamo il luogo comune che non si ha più nemmeno il tempo per fare l’amore, perché le occasioni per stare insieme ci sono, il fatto è che non riusciamo a coglierle. È importante imparare a non programmare ogni mossa, perché la spontaneità e l’imprevisto servono a tenere alto il desiderio. Lo slow sex incomincia ancora prima di entrare nel letto e invertiamo le priorità, in questo modo capiremo che è possibile dare spazio ai nostri sensi.
Secondo obbiettivo: dedizione
Il desiderio nasce nel cervello, poi coinvolge i sensi; per questo bisogna dedicare tempo e attenzioni a sé e al partner, senza un obbiettivo preciso, senza fare sempre programmi. Per riassaporare il gusto del sesso bisogna allontanare l’idea di doverlo fare per forza. Creare un clima inesigente fa accrescere la voglia di fare l’amore e di stare insieme.
Terzo: egoismo di coppia
Per vivere appieno lo slow sex, è fondamentale sentirsi liberi di stare insieme senza pressioni emotive o temporali. Bisogna allenarsi a ritagliarsi uno spazio mentale dedicato alla coppia, pensare all’altro, a quello che vorremmo fare con lui/lei, fantasticare. È importante poi, saper posticipare la passione, per tenere vivo il desiderio. Se ci viene voglia di fare l’amore mentre siamo in ufficio, giochiamo con questo desiderio, comunichiamolo all’altro, e la sera quando ci si incontrerà la passione sarà alle stelle.
Quarto: Comunicare!
Comunicare anche i propri desideri più intimi, le proprie esigenze e fantasie, avendo fiducia che l’altro ci comprenda. E mentre alcune cose vanno comunicate con le parole, altre devono essere scoperte con i sensi.
Quinto: non avere aspettative
Siamo sempre carichi di aspettative, in tutto; ma nel sesso questo diventa una trappola. Con il partner bisogna imparare a seguire gli istinti, i segnali del corpo e abbandonare il dover fare per obbligo. Ascoltare il corpo aiuta ad arrivare al sesso più leggeri e aperti alle emozioni.
Per finire: libertà e ironia
Fare l’amore lentamente esige sentirsi liberi di ridefinire tempi e modi, non legarsi alle abitudini che uccidono la passione e imparare a giocare con il sesso.
Ma alla fine di tutto il concetto fondamentale è imparare a ridare al sesso la sua condizione di piacere e non di dovere da inserire in agenda.

fonte: amando.it

Subito dopo l’aperitivo o appena prima della palestra, sempre più incastrato tra i numerosi impegni della giornata. Pare che fare sesso sia diventato quasi un lavoro. Affinché ciò non accada è fondamentale dedicarsi e dedicare all’amore il giusto tempo, il ritmo che ci vuole, e lasciarsi andare. In poche parole imparare il piacere di fare l’amore Slow!

Prima cosa: Tempo

Per cominciare sfatiamo il luogo comune che non si ha più nemmeno il tempo per fare l’amore, perché le occasioni per stare insieme ci sono, il fatto è che non riusciamo a coglierle. È importante imparare a non programmare ogni mossa, perché la spontaneità e l’imprevisto servono a tenere alto il desiderio. Lo slow sex incomincia ancora prima di entrare nel letto e invertiamo le priorità, in questo modo capiremo che è possibile dare spazio ai nostri sensi.

Secondo obbiettivo: dedizione

Il desiderio nasce nel cervello, poi coinvolge i sensi; per questo bisogna dedicare tempo e attenzioni a sé e al partner, senza un obbiettivo preciso, senza fare sempre programmi. Per riassaporare il gusto del sesso bisogna allontanare l’idea di doverlo fare per forza. Creare un clima inesigente fa accrescere la voglia di fare l’amore e di stare insieme.

Terzo: egoismo di coppia

Per vivere appieno lo slow sex, è fondamentale sentirsi liberi di stare insieme senza pressioni emotive o temporali. Bisogna allenarsi a ritagliarsi uno spazio mentale dedicato alla coppia, pensare all’altro, a quello che vorremmo fare con lui/lei, fantasticare. È importante poi, saper posticipare la passione, per tenere vivo il desiderio. Se ci viene voglia di fare l’amore mentre siamo in ufficio, giochiamo con questo desiderio, comunichiamolo all’altro, e la sera quando ci si incontrerà la passione sarà alle stelle.

Quarto: Comunicare!

Comunicare anche i propri desideri più intimi, le proprie esigenze e fantasie, avendo fiducia che l’altro ci comprenda. E mentre alcune cose vanno comunicate con le parole, altre devono essere scoperte con i sensi.

Quinto: non avere aspettative

Siamo sempre carichi di aspettative, in tutto; ma nel sesso questo diventa una trappola. Con il partner bisogna imparare a seguire gli istinti, i segnali del corpo e abbandonare il dover fare per obbligo. Ascoltare il corpo aiuta ad arrivare al sesso più leggeri e aperti alle emozioni.

Per finire: libertà e ironia

Fare l’amore lentamente esige sentirsi liberi di ridefinire tempi e modi, non legarsi alle abitudini che uccidono la passione e imparare a giocare con il sesso. Ma alla fine di tutto il concetto fondamentale è imparare a ridare al sesso la sua condizione di piacere e non di dovere da inserire in agenda.

Irriverente Wj locandina elettronica

Questo argomento sarà trattato nella puntata del lunedì di “Irriverente Wj”, in onda su Fusoradio.net, ogni lunedì dalle 12.00 alle 13.00.

1 Commento

Archiviato in Sesso e Amore

Una risposta a “BARBAPRESS/ “Irriverente Wj”: cos’è lo slow sex? Il sesso non programmato

  1. Pingback: BARBAPRESS/ Alle 12.00 la 15^esima puntata di “Irriverente Wj” su Fusoradio « Il Barbapress

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...