BARBAPRESS/ Calcio, Pro Belvedere Vercelli: manca solo un punto e poi sarà 2^ Divisione

Roma – Non è stata facile questa ultima settimana per la Pro Belvedere Vercelli che deve attendere almeno altri sette giorni per poter festeggiare una storica promozione in Seconda Divisione dopo una stagione entusiasmante. Il pareggio esterno in terra bergamasca contro l’Alzano Cene non permette ai ragazzi di mister Mango di poter festeggiare vista la vittoria esterna del Renate in casa dell’ Olginatese. Le considerazioni a fine gara di mister Mango: “Siamo partiti molto bene, ottimo approccio alla gara, ma poi a causa di un infortunio del nostro portiere siamo andati in svantaggio: questa palla che schizza ed entra in gol ci fa mette la strada in salita. Nel secondo tempo abbiamo attaccato e siamo pervenuti al pareggio con Lauria. Alla fine, tra il caldo e la paura di perdere da entrambe le parti ha fatto terminare la gara in un pareggio. Sull’altro campo speravo naturalmente in qualcosa in più nell’Olginatese, avversaria del Renate, squadra molto aggressiva che dalle voci che mi sono giunte oggi non ha giocato al meglio delle sue principali caratteristiche. Ora tocca solo a noi e fare questo punto che ci manca già dalla prossima settimana contro la Solbiatese.” Per Mister Mango era importante tenere alta la concentrazione ed anche tenere a bada l’entusiasmo dopo il penultimo ostacolo superato la settimana precedente contro il Colognese. “La settimana è andata benissimo. La prova inconfutabile è stato il perfetto approccio alla gara contro l’Alzano che ci ha permesso di entrare subito in partita. Ma poi il bello del calcio è anche il fatto di non giocare da soli ma di dover fare i conti contro un’altra compagine. Quella affrontata oggi era di tutto rispetto e non a caso sta lottando in zona play-off. Complimenti a loro per la grande prova.” Una promozione in Seconda Divisione ad un passo in uno degli ultimi due turni campionato. Una piccola impresa per la Pro Belvedere Vercelli che solo due anni fa si tuffava per la prima volta in Serie D e nella stagione 2007/2008 arrivava già ai play off. E’stata comunque l’annata del carattere ma anche di tante altre qualità: “Questo è stato un campionato dove davvero siamo stati sopra le righe. Per la squadra che abbiamo, per quanto siamo riusciti ad esprimere, se me l’avessero detto di trovarmi a 180’ dalla fine in testa con 6 punti di vantaggio non ci avrei mai creduto. Ora siamo consapevoli del momento in cui siamo e andiamo avanti.” Sei punti di vantaggio da amministrare nelle ultime due gare e la possibilità di chiudere tutto in casa contro la Solbiatese mentre il Renate affronterà anch’essa in casa la Caratese invischiata nella zona play-out. Un campionato che prosegue vissuto con grandi soddisfazioni dal Direttore Generale Giancarlo Romairone: “Una grande stagione vissuta da protagonisti. Purtroppo ad oggi ci manca solo la matematica per poter festeggiare, un punto che mi permetterebbe di dire che sono state mantenute le promesse di inizio stagione. Noi volevamo essere qua in questo momento della stagione e ci siamo attualmente. La programmazione societaria ha comunque dato fino a questo momento dei buoni frutti.” Programmazione che al momento è un argomento taboo soprattutto per motivi scaramantici. Il raggiungimento di questo obiettivo sarebbe importante per tutta la Pro Belvedere Vercelli, per le sue prossime ambizioni e i progetti futuri, come dice lo stesso Direttore Generale: “Adesso non è proprio il momento di parlare di futuro. A bocce ferme faremo tutti i nostri ragionamenti per dare un senso alla prossima stagione. In questo esatto momento dal primo all’ultima persona facente parte questa società siamo tutti concentrati per arrivare a questo importante traguardo.” Come gestire un’altra settimana di stress ed ansia? Sono tanti i pericoli soprattutto sul lato psicologico con la concentrazione che non dovrà scendere nemmeno di uno scalino per poter salire finalmente e meritatamente arrivare all’obiettivo storico della Seconda Divisione per la Pro Belvedere: “Sarà naturalmente importante trasmettere tranquillità e serenità ai giocatori, lavorare esclusivamente sul piano psicologico per permettere ai miei ragazzi di arrivare carichi alla partita senza sbagliare neanche un colpo. Mi dispiace solo un fatto, quello inerente al nostro campo di gioco. Attualmente non sappiamo ancora dove giocheremo (a causa della concomitanza della partita casalinga della storica Pro Vercelli, ndr) e sono già tre partite praticamente che giochiamo in campo neutro. Le misure del campo, la presenza o meno dei nostri tifosi, sono piccole cose che a volte possono risultare decisive: non mi sembra giusto che una squadra di Serie D in testa alla classifica debba giocarsi in questo modo la vittoria del proprio campionato. Sono comunque dettagli che domenica prossima, ovunque andremo a giocare, passeranno in secondo piano perché l’obiettivo è solo uno, quello della Promozione in Seconda Divisione.”

 

di Piero Barbaro per “Professione Calcio” 

professione-calcio-logoRoma – Non è stata facile questa ultima settimana per la Pro Belvedere Vercelli che deve attendere almeno altri sette giorni per poter festeggiare una storica promozione in Seconda Divisione dopo una stagione entusiasmante. Il pareggio esterno in terra bergamasca contro l’Alzano Cene non permette ai ragazzi di mister Mango di poter festeggiare vista la vittoria esterna del Renate in casa dell’ Olginatese. Le considerazioni a fine gara di mister Mango: “Siamo partiti molto bene, ottimo approccio alla gara, ma poi a causa di un infortunio del nostro portiere siamo andati in svantaggio: questa palla che schizza ed entra in gol ci fa mette la strada in salita. Nel secondo tempo abbiamo attaccato e siamo pervenuti al pareggio con Lauria. Alla fine, tra il caldo e la paura di perdere da entrambe le parti ha fatto terminare la gara in un pareggio. Sull’altro campo speravo naturalmente in qualcosa in più nell’Olginatese, avversaria del Renate, squadra molto aggressiva che dalle voci che mi sono giunte oggi non ha giocato al meglio delle sue principali caratteristiche. Ora tocca solo a noi e fare questo punto che ci manca già dalla prossima settimana contro la Solbiatese.

Per Mister Mango era importante tenere alta la concentrazione ed anche tenere a bada l’entusiasmo dopo il penultimo ostacolo superato la settimana precedente contro il Colognese. “La settimana è andata benissimo. La prova inconfutabile è stato il perfetto approccio alla gara contro l’Alzano che ci ha permesso di entrare subito in partita. Ma poi il bello del calcio è anche il fatto di non giocare da soli ma di dover fare i conti contro un’altra compagine. Quella affrontata oggi era di tutto rispetto e non a caso sta lottando in zona play-off. Complimenti a loro per la grande prova.” Una promozione in Seconda Divisione ad un passo in uno degli ultimi due turni campionato. Una piccola impresa per la Pro Belvedere Vercelli che solo due anni fa si tuffava per la prima volta in Serie D e nella stagione 2007/2008 arrivava già ai play off. E’stata comunque l’annata del carattere ma anche di tante altre qualità: “Questo è stato un campionato dove davvero siamo stati sopra le righe. Per la squadra che abbiamo, per quanto siamo riusciti ad esprimere, se me l’avessero detto di trovarmi a 180’ dalla fine in testa con 6 punti di vantaggio non ci avrei mai creduto. Ora siamo consapevoli del momento in cui siamo e andiamo avanti.” Sei punti di vantaggio da amministrare nelle ultime due gare e la possibilità di chiudere tutto in casa contro la Solbiatese mentre il Renate affronterà anch’essa in casa la Caratese invischiata nella zona play-out.

Un campionato che prosegue vissuto con grandi soddisfazioni dal Direttore Generale Giancarlo Romairone: “Una grande stagione vissuta da protagonisti. Purtroppo ad oggi ci manca solo la matematica per poter festeggiare, un punto che mi permetterebbe di dire che sono state mantenute le promesse di inizio stagione. Noi volevamo essere qua in questo momento della stagione e ci siamo attualmente. La programmazione societaria ha comunque dato fino a questo momento dei buoni frutti.” Programmazione che al momento è un argomento taboo soprattutto per motivi scaramantici. Il raggiungimento di questo obiettivo sarebbe importante per tutta la Pro Belvedere Vercelli, per le sue prossime ambizioni e i progetti futuri, come dice lo stesso Direttore Generale: “Adesso non è proprio il momento di parlare di futuro. A bocce ferme faremo tutti i nostri ragionamenti per dare un senso alla prossima stagione. In questo esatto momento dal primo all’ultima persona facente parte questa società siamo tutti concentrati per arrivare a questo importante traguardo.

Come gestire un’altra settimana di stress ed ansia? Sono tanti i pericoli soprattutto sul lato psicologico con la concentrazione che non dovrà scendere nemmeno di uno scalino per poter salire finalmente e meritatamente arrivare all’obiettivo storico della Seconda Divisione per la Pro Belvedere: “Sarà naturalmente importante trasmettere tranquillità e serenità ai giocatori, lavorare esclusivamente sul piano psicologico per permettere ai miei ragazzi di arrivare carichi alla partita senza sbagliare neanche un colpo. Mi dispiace solo un fatto, quello inerente al nostro campo di gioco. Attualmente non sappiamo ancora dove giocheremo (a causa della concomitanza della partita casalinga della storica Pro Vercelli, ndr) e sono già tre partite praticamente che giochiamo in campo neutro. Le misure del campo, la presenza o meno dei nostri tifosi, sono piccole cose che a volte possono risultare decisive: non mi sembra giusto che una squadra di Serie D in testa alla classifica debba giocarsi in questo modo la vittoria del proprio campionato. Sono comunque dettagli che domenica prossima, ovunque andremo a giocare, passeranno in secondo piano perché l’obiettivo è solo uno, quello della Promozione in Seconda Divisione.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Calcio, Carta Stampata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...