Archivi del giorno: 27 Mag 2009

BARBAPRESS/ Poule Scudetto Serie D: la ciliegina sulla torta del Gruppo 1

professione-calcio-logodi Piero Barbaro per “Professione Calcio

Roma – Poule Scudetto significa il meglio del meglio. Nella fase finalissima del campionato di Serie D infatti si affrontano le migliori squadre di ogni girone, quelle che hanno vinto il campionato e che hanno già conquistato la promozione in Seconda Divisione Lega Pro. Mini gironi da 3 squadre con la prima che va direttamente in semifinale insieme alla migliore seconda. Nel gruppo 1 ci sono Sacilese, Biellese e Pro Belvedere Vercelli che hanno raggiunto nell’attuale annata dei grandi risultati e quindi già per questo motivo affrontano questa parte di campionato con altrettanto impegno. La prima gara disputata ha già portato una prima piccola sorpresa con la Sacilese che ha sconfitto con gol di Favero al 12’st la Pro Belvedere Vercelli di De Giorgi, il preparatore dei portieri della squadra piemontese che ha sostituito mister Mango impegnato fuori per motivi personali e già praticamente accasatosi alla Carrarese.

Il nostro rapido sguardo a questo gruppo 1 parte proprio dalla squadra di Vercelli. La partita contro la Sacilese è stata piuttosto equilibrata con il gol che poteva arrivare sia da una parte che dall’altra, alla fine è stata premiata la Sacilese. Il direttore generale Romairone prende la sconfitta in questo modo: “Non meritavamo di perdere, ci stava stretto il pareggio ma alla fine abbiamo anche preso il gol che ha maturato la sconfitta”. Una parte finalissima di stagione dove ci sono anche altri obiettivi per la società. “Abbiamo deciso di dare spazio a chi ha giocato meno in questo campionato e che è riuscito comunque a fare la sua parte. Anche in questa gara i nostri ragazzi si sono comportati bene, ora affronteremo la Biellese con il massimo impegno e poi faremo i conti.” Una particolarità atipica in questo periodo nel mondo del calcio è stato l’addio di comune accordo tra la società piemontese e mister Mango. Nessuna polemica e nessuno screzio: il mister già fuori per motivi personali ha lasciato la squadra per questa poule scudetto con la testa già alla Carrarese, la sua prossima avventura da allenatore. Sempre il Direttore Romairone: “Per queste partite finali abbiamo scelto il nostro preparatore dei portiere De Giorgi che è stato anche colui che aveva sostituito Mango quando è stato squalificato durante la stagione per un paio di occasioni. Per ora va bene così perché stiamo dando continuità alla riorganizzazione della società, tra dieci giorni inizieremo già il lavoro per il prossimo anno.

Spostandoci invece sulla sponda della Biellese, anche qua nel finale di stagione bisogna fare la conta degli assenti per mister Prina: “Abbiamo come obiettivo quello di onorare questo finale di stagione anche se arriviamo a questo appuntamento con una rosa molto limitata: alcuni giocatori si sono operati a fine campionato, abbiamo un paio di squalificati e nella prossima gara penso che 8-9/11 dei giocatori sarà costituito da giocatori molto giovani a cui regaleremo questa esperienza di fine stagione. Per il prossimo anno ancora nulla è deciso, l’idea di base è quella di mantenere questo gruppo che, anche se giovane, ha dimostrato di potersela giocare alla grande.

Come detto in apertura, il primo risultato di questo gruppo è stato la vittoria della Sacilese contro il Pro Belvedere Vercelli e per la squadra friulana sono stati 3 punti che hanno il profumo dell’impresa. Il mister De Agostini nonostante la vittoria dovrà però fare i conti con l’infortunio di uno dei suoi migliori giocatori: la frattura alla mano di Gambino molto probabilmente metterà fine alla stagione dell’attaccante friulano. “Stiamo affrontando questa poule scudetto al massimo delle nostre possibilità. Essendo a fine stagione anche noi abbiamo qualche infortunato, oltre all’ultimo di Gambino contro la Pro Belvedere Vercelli. Stiamo lavorando in vista del prossimo anno anche se con me ancora non è stato discusso nulla. Spero sinceramente di rimanere e continuare quest’avventura alla Sacilese.” Tutto ancora in gioco in questa parte finale di stagione per Biellese, Pro Belvedere Vercelli e Sacilese anche se rimane comunque quello che è stato vissuto fino a questo momento: una grande stagione che ha già portato queste squadre a conquistare la promozione in Seconda Divisione Lega Pro. L’obiettivo è stato raggiunto, vincere la poule scudetto sarebbe davvero la ciliegina sulla torta.

Lascia un commento

Archiviato in Calcio, Carta Stampata

BARBAPRESS/ Basket: Lottomatica Roma – Angelico Biella 79-83 (gara 5)

Sono bianco, pelato e ciccione, per questo forse non andrò mai in Nba anche se io continuo a crederci”, queste le parole di Greg Brunner prima di gara 5 tra Virtus Roma e Angelico Biella. Una serie dove il fattore campo ha sempre fatto la differenza con vittorie nette da parte della squadra di casa. Clima caldo, maggiore aggressività e differenti percentuali questa volta non dovevano fare paura alla squadra di coach Gentile che in casa però aveva tutta la pressione del mondo in quanto squadra favorita e squadra che, giocando in casa, potrebbe risentire maggiormente di alcuni momenti di difficoltà. Sono stati proprio i canestri del “bianco” Brunner a decidere la gara e conquistare la semifinale contro l’Armani Jeans Milano.

La gara nel primo quarto inizia con dei piccoli parziali da una parte e dall’altra parte dei ventotto metri del campo. Piccoli lampi che fanno finire infatti il primo quarto con un 17-16 più che mai equilibrato. Nel secondo parziale coach Bechi manda in campo Aradori e il giocatore bresciano dà il via ad un predominio biellese con 8 punti personali, Joe Smith contribuisce ad un eccellente 8/14 totale da 3 per Biella mentre Spinelli dà continuità alla sua ottima prova in gara 4 buttandosi dentro l’area trovando 2 o 3 tiratori dietro l’arco dei 3 punti. Si va al riposo lungo con il vantaggio biellese in doppia cifra sul 34-44.

Nel secondo tempo la squadra di coach Gentile entra con un buon ritmo nella partita e con Hutson riesce a ridurre nuovamente lo svantaggio arrivano al -5 ma questo primo tentativo di rimonta viene subito placata sul nascere dall’indiscutibile talento (ma troppo discontinuo) di Reece Gaines che con delle triple mortifere allontanano nuovamente la Lottomatica che si metta a zona in difesa. Biella tira con il 61% da tre (11/18) ma nonostante questo Becirovic e Datome riportano sotto la Lottomatica. Al 30’ la Virtus è sotto di un solo punto: 61-62 per l’Angelico.

Nei primi 3’ dell’ultimo parziale vedono un 7-0 Lottomatica targato Hutson e Datome più un grande lavoro in difesa con autentico protagonista tra i romani di Angelo Gigli che sembra essere il degno successore di capitan Tonolli. Sono però i canestri di Greg Brunner a risultare decisivi per l’Angelico che sbanca Roma e il Palalottomatica conquistando la meritata semifinale contro Milano.

Lottomatica Roma: Hutson 21, Douglas 3, Datome 8, Jaaber 17+4rec+4per, Gigli 0+8r, Brezec 4, Becirovic 19+7a, Giachetti 2, De La Fuente 5, D’Alessio ne, Tonolli ne, Golemac. All. Gentile.

T2p 21/39 T3p 6/14, R 28 (6 off), A 14, Per 12, Rec 12, Stop 0

Angelico Biella: Jurak 5+3a, Raspino ne, Spinelli 11+2per, Favario ne, Jerebko 7+4r, Garri 5+2per, Gist 13+4r+3rec, Smith 12+2per+3stop, Aradori 8, Brunner 14+4r+3rec+2per+3a, Gaines 8+4r+2per, Secchia ne. All. Bechi.

T2p 16/27, T3p 12/23, R 23 (4 off), A 12, Per 11, Rec 10, Stop 3

basketground-logodi Piero Barbaro per “Basket Ground” del 26/05/2009

Lascia un commento

Archiviato in Basket