BARBAPRESS/ Uno Mattina: “Gli avanzi degli avanzi” di Guido Barlozzetti

Unomattina_logo_2009

Ragazzi, donne, fusi orari, Michael Moore, il presidente Chavez e l’ammiraglio Horatio Nelson. I ragazzi sono quelli di Michael Haneke e del film “Il nastro bianco” con cui ha vinto la Palma al festival di Cannes. Vivono nella Prussia del 1913, sono apparentemente irreprensibili ma dentro covano germi patogeni che daranno frutti sinistri qualche decennio dopo. Qualcuno ricorda “L’uovo di serpente” di Ingmar Bergman? Un pre-nazie movie. Andatelo a vedere.

Altri boys studiano nel libro “Cuore” di Edmondo De Amicis. Due studiosi, Pino Boero e Giovanni Genovese, sono saltati fuori a dire che in quelle pagine abbonderebbe il sadismo e che un testo considerato da sempre destinato ai ragazzi sarebbe invece pernicioso per la loro educazione. Intanto (ri)lreggiamolo e magari scopriremo che, come ha da essere, dentro il muscolo cardiaco si annida la quota necessaria di fiele individuale e collettivo.

Le donne lavorano più degli uomini. Lo dice una ricerca che quantifica le ore in più (1.7) e calcola addirittura che nel corso di una vita il surplus rispetto ai maschi ammonterebbe a tre anni e tre mesi. Riflettere.

C’è anche chi sta pensando di riorganizzare completamente l’orologio della Russia. Visto che il territorio della nazione si estende dal Baltico a Vladivostok e si suddivide in undici fusi orari, un deputato della Duma ha proposto di ridurli a quattro. Ma, si sono alzati a contestare medici e psicologi, la revisione farebbe male al corpo e alla psiche. Che facciamo, li cambiamo o no questi bioritmi?

Dialogo memorabile tra Michael Moore/”Capitalism a love story” e il presidente venezuelano Hugo Chavez. “Sei un ubriacone” spara Michael, “E tu un bugiardo” replica Hugo. Moore, al solito iconoclasta, svela il back di una notte veneziana (era il tempo della Mostra del Cinema..) passata con il presidente tra drink abbondanti e discorsi da scrivere. Ma Hugo non gradisce e smentisce. Estroversioni conflittuali. Narcisismi primari di divi del cinema e della politica.. Gossip, lettino dell’analista o un destino?

Infine, l’ammiraglio Nelson. La Navy di Sua Maestà apre gli archivi e tira fuori i diari di bordo di un paio di secoli fa. Leggiamo, così, le cronache di ogni giorno su vascelli e brigantini. A cominciare da quelli di Horatio: scopriamo un superman, capace di farsi amputare il braccio colpito da un moschetto francese e di salire mezzora dopo sulla plancia per dare gli ordini della vittoria. God save the Queen.  Sempre!?

Fateci sapere. Commentate, cestinate, togliete o aggiungete. Buona giornata.

GuidoB per “Uno Mattina” del 29/10/2009

Lascia un commento

Archiviato in Carta Stampata, Televisione

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...