BARBAPRESS/ Lega Pro, AC Legnano Calcio: non Resta, arrivano gli inglesi!

di Piero Barbaro per “Professione Calcio

Legnano (Mi) – Passati in vantaggio ma poi raggiunti. Le vicende sportive del Legnano Calcio vanno di pari passo con quelle societarie: un punto che fa contenti tutti e nessuno allo stesso tempo. Nell’ultima gara la squadra lombarda non riesce a conquistare i 3 punti in palio tra le mura amiche dello stadio “Mari” e racimola un pareggio contro la solidità del Crociati Noceto di Pietranera, un giocatore francamente sprecato per la Lega Pro. I lilla del Legnano passano in vantaggio poco prima della mezz’ora di gioco con un tocco sottomisura di Marchetti che scatena le proteste degli ospiti visto un chiaro fallo di mano causato però da una spinta di un giocatore ospite ai danni del difensore di casa. La gara apparsa tutti in discesa però si complicava quando Magnani, il migliore tra i parmensi guadagna un rigore per un fallo da dietro ad opera di Silva: rigore che Pietranera realizza spiazzando Furlan.

Un punto che mister Scienza non disdegna visto anche il travagliato periodo che sta vivendo la Società. Tensione pari a quella della partita si sono vissute anche in settimana quando in una conferenza stampa si è venuto a conoscenza dei nuovi proprietari dell’AC Legnano e le ragioni del loro arrivo in città. Protagonisti di tanti buoni propositi e intenzioni sono stati l’imprenditore di Inveruno Giacomo Tarabbia, che sarà il futuro presidente, e l’esponente della Euro Partner Management Limited, una finanziaria inglese, Paolo Alberto Scrabole. Per quest’ultimo, il passaggio di proprietà a questo punto sembra un particolare: “Il contatto tra la finanziaria e alcuni imprenditori legnanesi preoccupati per le sorti della società lilla è avvenuto venti giorni fa. Ci siamo mossi subito e abbiamo trovato in Tarabbia la persone disposta a diventare presidente dell’AC Legnano. L’accordo con Resta (il presidente uscente, ndr) è stato quasi immediato ed è stato firmato un contratto preliminare d’intesa che dovrà essere perfezionato entro la fine di novembre. Noi tuttavia crediamo di poter anticipare i tempi e presentare ufficialmente la nuova società mercoledì 25 novembre al Leone da Perego“.

Come detto, presente anche il futuro presidente Giacomo Tarabbia, un imprenditore di Inveruno impegnato nell’ambito delle confezioni, titolare di una camiceria: “Dapprima ho offerto la mia collaborazione poi preso dall’entusiasmo per questo progetto ho aderito all’invito di diventarne il presidente. Credo che sarà importante il lavoro di gruppo e speriamo di farcela con questi collaboratori, nessuno escluso. Mi auguro anche di avere un supporto dalle autorità cittadine. Forse anche loro si aspettano qualche novità prima di muoversi“.

Circa invece i dubbi sui passati e sfortunati affari di Scrabole, lo stesso Tarabbia è passato al contrattacco chiedendo maggiore fiducia nel nuovo progetto: “Ho già sentito le vostre lamentele per le vicende collegate a Scrabole e Giordani. Vi posso assicurare che li conosco da anni e che si sono trovati coinvolti in stupidaggini. Sia io che loro, in questa iniziativa, ci stiamo mettendo la nostra faccia e per questo siamo sereni e tranquilli. La vostra diffidenza non aiuta certamente, ma noi chiediamo ugualmente fiducia e attenzione. Saranno i fatti poi a parlare”.

Fiducia e attenzione richiesta da Tarabbia che è già stata ottenuta visto il protrarsi delle conferenza stampa con gente seduta anche per terra oppure in piedi sulle panche. Presenti all’incontro anche una trentina di tifosi che si sono dimostrati, per voce di un rappresentante, assolutamente non soddisfatti e fortemente preoccupati. “Con il Legnano è vietato giocare. Non si scherza con la passione dei tifosi e con la storia di una società quasi centenaria”. Più chiari di così…

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Calcio, Carta Stampata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...