BARBAPRESS/ Serie A, Palermo: Zenga non è su “Scherzi a Parte”

Dalla via per lo scudetto al foglio di via il passo è stato breve. Era il 5 giugno quando Walter Zenga annunciava l’arrivo al Palermo, alla corte di Maurizio Zamparini, folgorato dopo il 4-0 con cui il Catania aveva ridicolizzato i suoi rosanero nell’ultimo derby siciliano. Al Barbera.

«Voglio lui», aveva tuonato Zamparini. Detto, fatto, preso. L’Uomo Ragno lascia Catania, fra le minacce e gli avvertimenti degli ormai ex tifosiCi rimpiangerai»… profetici) e i forti dubbi dei nuovi, ancora umiliati nell’anima per quella batosta.

«Grande uomo e ottimo allenatore. Mi ha colpito la sua determinazione», esclama il vulcanico patron alla presentazione. Potenza del Fato, lo stesso Zamparini, come se le parole si perdessero nel vento, ha ammesso ieri: «Non era l’allenatore giusto per questa piazza». Ora, dopo 28 esoneri in 22 anni di calcio (il primo fu a Venezia nella stagione 1988/89: via Cerantola per G.B. Fabbri. E dal 2002, ovvero da quando è al Palermo, ha avuto 12 allenatori) sorge il dubbio che Zamparini, imprenditore di successo, non sia un gran giudice di uomini e per il pallone abbia davvero meno fiuto che per gli affari.

Intendiamoci, il calcio fatto per passione non è più cosa dei nostri tempi. Logico dunque che il patron rosanero, spesi 14 milioni e incassati 5 nel mercato estivo, pretenda ben di più dei 17 punti attuali. È altrettanto vero che i giocatori a disposizione sono quelli: è arrivato Rubinho in cambio di Amelia, in difesa ecco il rumeno Goian e l’argentino Bertolo sembra una scommessa perduta. L’ossatura c’era ma non certo da scudetto come il guascone Zenga esclamò all’inizio dell’avventura: avventato e ambizioso, ma in fondo che Uomo Ragno sarebbe?

di Tommaso Lorenzini per Libero

Lascia un commento

Archiviato in Calcio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...