Archivi del mese: marzo 2010

EDICOLA BARBAPRESS/ La prima della Gazzetta. Roma-Inter 2-1: il morso della Lupa! [VIDEO]

2 commenti

Archiviato in Calcio, Carta Stampata

BARBAPRESS/ Lega Pro. Poggibonsi-Colligiana: al “Lotti” ci si gioca la salvezza

di Piero Barbaro per “Professione Calcio
p.barbaro@professionecalcio.net

Poggibonsi (SI) – “Un derby che in 25 anni non è mai stato così, di bassa classifica.” Dopo l’ultima sosta di campionato prevista dal calendario, secondo le parole del vicepresidente della Colligiana, Renzo Menichetti, è più di un derby la partita che si giocherà allo “Stefano Lotti” tra le due squadre valdesane, Poggibonsi e Colligiana, impegnate nei bassi fondi nel girone B del campionato di Seconda Divisione.

I giallorossi del Poggibonsi sono terzultimi in classifica con 26 punti; ultimi, invece, i biancorossi della Colligiana con due lunghezze in meno, mentre la salvezza diretta è al momento a quota 29.

Tanta voglia di rivalsa, soprattutto per i padroni di casa del Poggibonsi, dopo la gara d’andata quando al “Manni” di Colle Val d’Elsa la squadra giallorossa era in vantaggio di due gol salvo ritrovarsi a metà ripresa sotto di due gol dopo le quattro reti della Colligiana. Tanto è cambiato in casa della squadra di Colle Val d’Elsa…

LEGGI IL RESTO DELL’ARTICOLO [SCARICA PDF]

Lascia un commento

Archiviato in Calcio, Carta Stampata

BARBAPRESS/ Basket. Intensità e contatti: Roma si mette il vestito di Siena per batterla

da Roma, Piero Barbaro per “Basket Ground

Mani addosso uguale pugni al cielo. E’ stata questa la chiave della vittoria della Lottomatica Roma contro Siena costretta a capitolare dopo 41 vittorie consecutive (45 se vogliamo contare anche Supercoppa e Coppa Italia). L’alchimia giusta e’ stata quella pensata, chissà per quanto tempo, da Matteo Boniciolli, il vero personaggio di Roma.

Gigli che marca Sato e Datome che si occupa di Stonerook: scelte evidentemente vincenti insieme alla ricerca di quei “contatti” in difesa che hanno reso Siena la regina incontrastata del campionato da tanto tempo. Oltre a questo, anticipi e cambi di marcatura, sempre nella metà campo difensiva, in aggiunta a quella spudoratezza in attacco che ha pagato oltremodo con i 30 punti nel primo quarto (Datome 4/4 nelle triple).

Tutto secondo regola per coach Pianigiani che se lo aspettava questo approccio forte di Roma ma che non poteva pensare ad un semi tradimento dei suoi con i tanti errori soprattutto nei tiri liberi, quei tiri che forse non avrebbero dato tanta carica ai capitolini nell’arrivare anche sul + 23 (62-39).

Vedendola in ottica positiva, per Siena ora non ci sara’ piu’ quello stress nel cercare di rimanere imbattuti nella regular season e per coach Pianigiani non tutti i mali vengono per nuocere. Sicuramente avrà qualche sicurezza in più nel suo lavoro di coach della Nazionale Italiana: Vitali, Gigli, Giachetti, Datome e i chili di Crosariol hanno giocato un’ottima partita rispettando i singoli compiti che Boniciolli aveva assegnato. Il coach triestino già sapeva tutto.

1 Commento

Archiviato in Basket

BARBAPRESS/ Calcio a 5, Presidente Tonelli: “Privilegiamo i giocatori italiani”

di Piero Barbaro per “Professione Calcio

Roma – Prima veniva chiamato “calcetto”, poi veniva confuso con il calcio balilla (quello con le stecche), ora è chiamato generalmente Futsal. E’ questo il nome della disciplina più comunemente conosciuta come quella del Calcio a 5. Uno sport e un movimento tenuto in vita  dal Presidente della Divisione Calcio a 5, Fabrizio Tonelli, giunto al quarto mandato consecutivo nel febbraio del 2009 dopo che il primo coincise con la prima Assemblea elettiva della storia nel 1997.

Come sta il Futsal oggi in Italia? Ce lo racconta proprio il presidente: “Come sempre lascio il giudizio agli altri, le valutazioni che devono essere fatte nascono dai numeri e dal consolidamento territoriale che il Futsal sta avendo nel nostro Paese. Numeri importanti nonostante continuino ad esserci delle priorità e dei problemi ancora da risolvere, alcuni di questi anche determinati dal contesto socio-economico dell’Italia di oggi.

3 milioni di praticanti, 70.000 tesserati e più di 2600 società di cui 330 femminili (80 solo nel Lazio) sono numeri che testimoniano che di lavoro per il Presidente della Divisione Calcio a 5 ce n’è e ce ne sarà: “Sono due le principali problematiche oggi nel Futsal, quella dello sviluppo del settore giovanile e quella di un mix equilibrato tra giocatori italiani e non. Queste sono due tematiche importanti sulle quali la Federazione, la Divisione, la Lega Nazionale Dilettanti e tutte le società devono trovare un accordo e un impegno comune…

CONTINUA A LEGGERE [SCARICA PDF]

2 commenti

Archiviato in Calcio, Carta Stampata

BARBAPRESS/ Aldo Busi lascia l’Isola e la Rai lo esclude da tutto! La protesta fuori Saxa Rubra [FOTO E VIDEO]

Dopo le dichiarazioni di Aldo Busi nella puntata di ieri dell’ “Isola dei famosi“, la Rai ha deciso di escluderlo da tutte le trasmissioni.

La decisione e’ stata presa dal direttore di Rai2, Massimo Liofredi, sentito il dg della Rai Mauro Masi. Nelle parole e nel comportamento dello scrittore, si legge nella nota di Viale Mazzini, sono state ravvisate gravi violazioni delle regole e delle disposizioni contrattuali.

LEGGI ARTICOLO DI ALDO GRASSO SU CORRIERE.IT DEL 19/3/2010

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Spettacolo

BARBAPRESS/ Basket: il nuovo volto della Lottomatica senza Ricky Minard

da Roma, Piero Barbaro per Basket Ground del 15/3/2010

Da giovedì scorso Ricky Minard e’ un giocatore del Khimki Mosca. Per chi si domandasse ancora il perché ci fosse la necessità di perdere l’unico giocatore che aveva dato veri segni di vitalità dopo l’avvento di coach Boniciolli, la risposta e’ facile: era l’unico giocatore della Virtus ad avere mercato (14.5 punti di media nelle vittorie decisive della Lottomatica).

A detta di molti questo e’ stato un passaggio obbligato per riequilibrare il roster dei capitolini. Ma chi riequilibrerà l’animo dei giocatori italiani che si vedranno in competizione nella posizione di play con Bobby Dixon, probabile nuovo arrivo in casa Roma? L’ ex Villeurbanne andrà a completare il settore esterni e potrà giocare sia minuti da playmaker che da guardia pura. Intervistato dalla radio romana Rete Sport, Gianluca Vitali ha fatto capire che l’arrivo di Dixon ha il sapore di una bocciatura sia per lui che per Giachetti.

Intanto, per il play livornese, 12 dei suoi 15 punti totali arrivano nella fase decisiva della partita interna contro Pesaro. E Boniciolli parla della rinuncia a Minard come “la coperta di Linus tolta agli italiani”. La risposta al momento e’ arrivata, a detta del coach triestino: “Giachetti ha praticamente vinto la partita, Crosariol ha dato fisicità, Vitali ha letto bene i ritmi.” Minard ora e’ a Mosca, scelta apprezzabile o solamente coraggiosa?

Lascia un commento

Archiviato in Basket

BARBAPRESS/ Lega Pro: contro il Brindisi, la Juve Stabia fa le prove promozione

di Piero Barbaro per “Professione Calcio

Roma – Forse non se lo sarebbe mai immaginato ma il Brindisi Calcio affronta la nuova capolista Juve Stabia dopo la vittoria delle “vespe” di Castellammare di Stabia per 4-0 contro il Noicattaro e la contemporanea caduta del Catanzaro in casa del Barletta, la squadra forse più in forma del campionato. Continuano quindi le emozioni nel girone C della Seconda Divisione di Lega Pro e nella decima giornata di ritorno il Brindisi di Massimo Silva si trova davanti la compagine di mister Rastelli.

E proprio mister Silva, nonostante l’amarezza della sconfitta arrivata al 90’ contro l’Aversa nella precedente giornata, sa che questa sarà una partita sicuramente importante: “Sarà una gara molto difficile. La Juve Stabia è una squadra temibile sia dal punto di vista fisico che da quello tecnico. Noi però solitamente giochiamo delle ottime gara in casa in controtendenza con quello che succede quando giochiamo lontani dal nostro stadio. Spero quindi in una buona prestazione.” Non è stata certamente la migliore settimana dal punto di vista psicologico dopo il gol giunto nelle fasi finali di gara contro l’Aversa.

Silva: “Abbiamo dormito un po’ su una palla inattiva ed abbiamo preso il gol decisivo. Peccato perché avevamo giocato un ottimo primo tempo sbagliando più di qualche occasione. Nella seconda frazione di gioco la partita è diventata più equilibrata e il pareggio era sicuramente il risultato più giusto.” Rimangono comunque inalterate le speranze e gli obiettivi della squadra brindisina a detta dell’allenatore: “Siamo sempre ad un punto dai play off e anche se abbiamo sprecato qualche occasione di troppo continuiamo la nostra corsa. Lotteremo sempre e fino all’ultimo.

Di altra natura invece l’umore della settimana della Juve Stabia dopo il 4-0 casalingo contro il Noicattaro…

LEGGI IL RESTO DELL’ARTICOLO [SCARICA PDF]

Lascia un commento

Archiviato in Calcio, Carta Stampata