BARBAPRESS/ Calciopoli. Nuove intercettazioni in anteprima a Matrix (4/5/2010): perchè santificare ancora Giacinto Facchetti? [VIDEO]

Bookmark and Share

Advertisements

2 commenti

Archiviato in Attualità, Calcio, Televisione

2 risposte a “BARBAPRESS/ Calciopoli. Nuove intercettazioni in anteprima a Matrix (4/5/2010): perchè santificare ancora Giacinto Facchetti? [VIDEO]

  1. utente non registrato

    da fainformazione.it:

    inviato da utente non registrato – 22 ore e 50 minuti fa 0 voti
    Quali sono le differenze delle telefonate di Moggi con le telefonate degli altri? Moggi non ha mai parlato con gli arbitri a telefono (solo Paparesta ha chiamato per le note vicende della partita di Reggio Calabria) altri si? Le schede sim svizzere sono intercettabili (infatti vi sono un paio di telefonate di Moggi intercettate dai carabinieri con sim svizzere e solo tre schede regalte da Moggi due a Bergamo, che ha dato una a Pairetto esaurito il traffico è stata buttata), e una al papa di Paparesta colla boratore/consulente di Moggi ), perche non hanno intercettato le schede sim svizzere? Anche altri si rifornivano dello steso materiale in svizzera, perche non sono stati intercettati? Perchè, se si pensava che vi erano schede sim svizzere date ad arbitri ed altri non si è provveduto a fare dei blitz per sequestrarle? La procura di Napoli ha reagito dopo la pubblicazione delle telefonate tra Moratti e Bergamo parlando di un tentativo di “fare disinformazione” e sottolineando che l’esistenza di una telefonata non rappresenti necessariamente un reato. La cosa che però lascia molto perplessi arrivati a questo punto, è che il Pm Giuseppe Narducci in data 27 Ottobre 2008, nella sua requisitoria di apertura del processo celebrato con rito abbreviato nei confronti di 11 imputati, tra i quali Antonio Giraudo, aveva smentito categoricamente l’esistenza di altre telefonate che riguardassero altri dirigenti; ”balle smentite dai fatti” per usare le sue parole. Lo scopo era quello di liquidare la tesi sostenuta da diversi imputati, tra i quali Moggi e Giraudo, seconda la quale ad intrattenere rapporti con i designatori erano tutti i dirigenti di tutte le squadre e che la cosa fosse normale e risaputa. Queste le parole del Pm Narducci nella sua requisitoria: ”Piaccia o non piaccia agli imputati non ci sono mai telefonate tra Bergamo o Pairetto con il signor Moratti, o con il signor Sensi o con il signor Campedelli, presidente del Chievo. Ci sono solo quelle persone (gli attuali imputati, ndr), perché solo quelle colloquiavano con i poteri del calcio. I cellulari erano intercettati 24 ore su 24: le evidenze dei fatti dicono che non e’ vero che ogni dirigente telefonava a Bergamo, a Pairetto, a Mazzino o a Lanese: le persone che hanno stabilito un rapporto con questi si chiamano Moggi, Giraudo, Foti, Lotito, Andrea Della Valle e Diego Della Valle

    • pete1979

      Caro “utente non registrato” su fainformazione.it,
      mi sembra chiaro ormai che non solo Moggi parlasse con i vari Bergamo, Pairetto e Mazzini.
      Il post sul Barbapress nasce invece dall’idea di un defunto Giacinto Facchetti che ha giocato un ruolo altrettanto importante in Calciopoli.
      Solo per il fatto che non ci sia più e che non si possa difendere lo rende inattaccabile… non penso ci sia niente di male nel dire che anche lui c’era in mezzo fino al collo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...