BARBAPRESS/ Esclusiva Goal.com – Tutto sul calciomercato di Inter, Milan, Juventus e Roma: parla Salvatore Bagni, consulente doc…

di Piero Barbaro per Goal.com Italia del 8/6/2010

Bookmark and Share

Salvatore Bagni, ex calciatore di Napoli e Inter, tra qualche giorno volerà in Sudafrica per raccontare come voce tecnica della Rai le partite dell’Italia al Mondiale. Prima di partire però, in esclusiva a Goal.com Italia, si traveste da consulente di mercato e dà qualche suggerimento alle squadre di club italiane, prendendo spunto proprio dalla massima competizione del mondo.

Bagni, quali saranno i talenti di cui andremo matti a fine Sudafrica 2010?Non mi conviene dirlo adesso (ride, ndr). Di talenti ce ne sono molti al Mondiale. A pochi giorni dall’inizio della manifestazione, uno che mi auguro che faccia bella figura è Xherdan Shaqiri, classe ’91, del Basilea, kosovaro ma naturalizzato svizzero. Sono sicuro che farà benissimo”.

Un’ala che può giocare anche in posizione più arretrata, sembra questo il ruolo più ricercato anche nel campionato italiano. Come potrebbe, per esempio, essere sostituito un Maicon nell’Inter? “Un giocatore come Maicon non si sostituisce. E anche se non dovesse partire sarà dura rinforzare la squadra campione d’Italia e d’Europa. Comunque penso che la soluzione in casa Inter si chiami Davide Santon”.

Ci si può puntare a tutti gli effetti sul giovane terzino classe ‘91? Penso proprio di sì, dopo il campionato straordinario di due anni fa, forse si è un po’ perso, ma sicuramente sarà in grado di risalire e guadagnarsi la fiducia del nuovo allenatore”.

A proposito di nuovo allenatore, il presidente Moratti non farà nessun regalo a Rafa Benitez e di conseguenza anche ai tifosi?Penso che qualcosa farà sicuramente. Come dicevo prima, non sarà facile migliorare una squadra così ben assortita come l’Inter di quest’anno: carattere, fisicità, esperienza. L’obiettivo adesso è quello del campionato del mondo per club. Penso che uno tra Gerrard e Mascherano arriverà”.

Sull’altra sponda di Milano, non sembrano chiari ancora gli obiettivi di mercato. Anche per Allegri si fa la conta degli esterni, soprattutto quelli difensivi. Si parla di Van der Wiel dell’Ajax, lo vedremo nell’Olanda…E’ sicuramente un gran giocatore questo. Ha già fisico, corsa, qualità oltre ad essere comunque un giovane di grandi prospettive. Forse non ha un piede straordinario però si propone di continuo e potrà sicuramente migliorare nel campionato italiano”.

E’ già pronto per il nostro campionato?Adesso non lo so dire. Vedremo quando arriverà.

Capitolo Juventus. Delneri ha già avuto il suo primo rinforzo, sempre nella parte esterna del campo, l’ex Udinese Pepe. Nella Serbia al Mondiale vedremo all’opera Krasic già visto contro l’Inter in Champions. Che sia vicinissimo alla Juve non è più un segreto, che giocatore è il serbo?Anche se è un nome che è uscito solo adesso, io Krasic lo consigliavo caldamente quando giocava nelle nazionali giovanili insieme a Vidic del Manchester United. Al tempo erano sconosciuti ai più. Krasic è un giocatore pronto, tanta qualità partendo dall’esterno. Con la tecnica che si porta dietro, assist e gol sono assicurati per qualsiasi squadra dovesse riuscire a prenderlo”.

Uno che di qualità ne ha sicuramente tanta è anche Adriano, assente al Mondiale ma appena sbarcato a Roma. Come giudica questa operazione di mercato della società giallorossa?E’ una scommessa, come dicono tutti. Lui è un classe ’82, ha tempo per riprendersi ma quella del recupero a mio giudizio non sarà una strada facile. Per quanto riguarda la Roma, pensavo fosse Toni il centravanti giusto, ma alla lunga ha pagato i sei mesi di inattività al Bayern e forse non ha più convinto la dirigenza giallorossa. E poi Adriano è tutt’altra punta a livello tattico. Difficilmente prenderà il pallone con le spalle alla porta”.

Sempre in casa giallorossa si parla anche del cileno Isla, lui sì che giocherà al Mondiale. C’è qualcosa di vero secondo lei?Se ne parla, ne parla il procuratore, penso ci sono e seguiranno ulteriori contatti, difficile che succeda qualcosa ormai prima che inizi il torneo. Come giocatore Isla può tornare molto utile a qualsiasi allenatore, può giocare a centrocampo in posizione centrale o più decentrato, può anche arretrare nella posizione di terzino. Un ottimo jolly con tanta qualità e quantità”.

Prima di salutarci, Bagni, uno sguardo agli altri campionati europei. In Spagna, il Barcellona ha già preso David Villa. Come si dovrà muovere il Real di Mourinho?A Madrid quest’anno sarà solo questione di scelta. La scelta sarà tra diversi giocatori di ottima qualità: fare mercato al Real Madrid è molto più facile. Mourinho sarà soddisfatto in ogni sua richiesta”.

E in Inghilterra, come potrà risollevarsi il Manchester dopo aver perso il campionato di pochissimo?Non penso si debba risollevare. Ha perso il campionato per un solo punto e riuscirà anche il prossimo anno a dar battaglia al Chelsea di Ancelotti. Dobbiamo sempre pensare che un Cristiano Ronaldo non lo si regala così facilmente, all’inizio senza il portoghese la squadra di Ferguson avrà senza dubbio pagato qualcosa”.

Lascia un commento

Archiviato in Calcio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...