Archivi del giorno: 30 giugno 2010

BARBAPRESS/ Mafia: Dell’Utri prende 7 anni! Pisanu, presidente della Commissione Antimafia, parla dopo circa 18 anni… [VIDEO CORRADO GUZZANTI MAFIOSO]

MAFIA: PISANU, DOPO STRAGI ’92-’93 SI TEMETTE COLPO DI STATO

Roma, 30 giu. (Adnkronos) – Dopo le stragi del ’92-’93 si temette un colpo di Stato. Così il presidente della commissione Antimafia, Giuseppe Pisanu, nella sua relazione nel corso della seduta odierna della commissione a Palazzo San Macuto. Nel suo ragionamento, Pisanu, spiega: «La spaventosa sequenza del 1992-’93 ubbidì ad una strategia di stampo mafioso e terroristico, ma produsse effetti divergenti: perchè se da un lato determinò uno tal smarrimento politico-istituzionale da far temere al presidente del Consiglio in carica l’imminenza di un colpo di Stato. dall’altro lato -continua Pisanu- determinò un tale innalzamento delle misure repressive da indurre Cosa nostra a rivedere le proprie scelte e, alla fine, a prendere la via, finora senza ritorno, dell’inabissamento».

Per il presidente della commissione Antimafia, «nello spazio di questa divergenza si aggroviglia quell’intreccio tra mafia, politica, grandi affari, poteri occulti, gruppi eversivi e pezzi deviati dello Stato che più volte, e non solo in quegli anni, abbiamo visto riemergere dalle viscere del paese». 

LA RISPOSTA DI PIERO GRASSO, Procuratore Nazionale Antimafia

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Cronaca

BARBAPRESS/Sudafrica 2010. L’Inghilterra va fuori dal Mondiale, i “buoni e cattivi” dei ragazzi di Fabio Capello [PAGELLE OTTAVI]

Bookmark and Share

Inghilterra a casa! Qualche sufficienza gli Inglesi, ma ormai conta poco!

L’ Inghilterra saluta il Sudafrica e lo fa nel peggiore dei modi. Pesante sconfitta degli uomini di Capello, umiliati per 4-1 dalla Germania. Dopo una trionfale cavalcata durante le qualificazioni, dove sembrava che l’Inghilterra avesse finalmente trovato compattezza e spirito di squadra, scommettere su un risultato del genere era veramente arduo. Gli inglesi al mondiale hanno deluso ogni attesa e si sono smarriti mettendo in evidenza tutti i loro limiti.

Analizziamo la prestazione di chi, tra le fila dell’Inghilterra, ha determinato l’andamento del match.

“I Buoni”

Frank Lampard: 7,5. Purtroppo la sua prima grande prestazione a questo mondiale sarà anche l`ultima, e non basta alla sua squadra per evitare una cosi clamorosa disfatta. Fa tremare la traversa di Neuer con un bolide da 35 metri. Va in rete, ma il suo goal incredibilmente non viene convalidato.

Steven Gerrard: 6. L`impegno non manca e mette lo zampino nel goal che riaccende le speranze alla sua nazionale, ma non è determinante come potrebbe, soprattutto perchè ancora una volta è impiegato come esterno di centrocampo e quello non è il suo ruolo.

Ashley Cole: 6. Merita la sufficienza perchè deve sdoppiarsi su Ozil e Lahm. Lui fa quel che puo’, cercando di limitare al minimo gli affondi tedesci, ma ovviamente non puo’ rendersi partecipe alla manovra d`attacco.

“I Cattivi”

Wayne Rooney: 4,5. La delusione più grande dell`Inghilterra. Ha dato tutto per il Manchester United nella passata stagione, anche quando le sue condizioni fisiche non erano al massimo. Fondamentalmente, si è presentato acciaccato al mondiale. Ha pagato la sua enorme generosità.

Gareth Barry: 4. Ha sulla coscienza ben due dei quattro goal tedeschi. Capello ha voluto scommettere su di lui, aspettando che recuperasse a pieno dall`infortunio che gli aveva frenato la preparazione pre-mondiale. Non ha fatto molto per ripagare la fiducia ricevuta. Ha ampiamente deluso.

Fabio Capello: 4. La sua squadra è in balia dell`avversario e lui rimane inattivo, subendo una lezione tattica memorabile dal suo collega tedesco. Insiste con Gerrard esterno, limitando cosi il potenziale offensivo della sua squadra. Dopo le prime deludenti prestazioni, qualcosa nell`Inghilterra a livello tattico andava rivisto e lui questo non lo ha fatto.

da Manchester, Salvatore Caruso

4 commenti

Archiviato in Calcio