Archivi categoria: Spettacolo

BARBAPRESS/ Pierluigi Diaco conduce Uno Mattina estate 2010! [INTERVISTA da tvblog.it]


“In bocca al lupo Pg!” (ndB)

Bookmark and Share

Che cosa c’entra Pierluigi Diaco con “Unomattina Estate”?

Che domanda! Unomattina è un programma di approfondimento ed infotainment, un brand consolidato di Rai1 da moltissimi anni. Negli ultimi tempi la mia cifra professionale si è divisa fra il giornalismo e l’intrattenimento quindi credo che sia un luogo a me molto naturale. Quando il direttore di Rai1 Mauro Mazza mi ha proposto di condurre Unomattina con Georgia ho trovato la proposta aderente alla mia identità professionale. Chiaramente in passato in termini di conduzioni televisive mi sono misurato maggiormente sull’approfondimento politico in Sky Tg24 e Rainews 24. Questo però è vero in parte perché sia alla radio che in TV o anche nei programmi che ho condotto a Canale Italia ho sempre tentato di occuparmi del costume del paese. Evidentemente il costume e quindi anche un po’ l’umore che il paese vive è una cosa che mi ha sempre incuriosito raccontare.

Con “Unomattina Estate” arrivi così alla conduzione su RaiUno. Una bella soddisfazione ma anche una bella responsabilità?

Sono grato al direttore Mazza. Ho fatto negli ultimi mesi un percorso a Rai1 grazie al capostruttura Toaff e a Lamberto Sposini che mi hanno voluto alla Vita in diretta. Sono entrato in punta di piedi nella famiglia di Rai1. Mi son fatto conoscere da quel tipo di pubblico che mi conosceva in parte, anche se in passato avevo già lavorato per Rai1 avendo condotto alcune edizioni di “Sanremo rock”,ma evidentemente di altra cosa si trattava, avevo vent’anni e mi occupavo per lo più di musica.”

Condurrai “Unomattina Estate” dopo aver fatto l’opinionista in varie trasmissioni, ti piace fare l’opinionista ?

Io l’ho fatto solo in un programma l’opinionista che è appunto come ti dicevo la Vita in diretta e poi all’isola dei famosi, ma solo perché apprezzo il programma e stimo Simona Ventura. Non ho mai accettato inviti altrove. Ho scelto di farlo alla Vita in diretta perché stimo molto Daniel Toaff come uomo di prodotto, ha costruito infatti negli anni un grande pomeriggio su Rai1, conosco bene anche Lamberto Sposini, mi trovo un po’ a casa là dentro.

Quanto porterai di questa tua esperienza in Uomattina estate?

Tutto. Voglio portare tutto questo nella mia conduzione. Spero che sarà un programma allegro, serio, autorevole, ma soprattutto in cui la parola, in questo intendo proprio il vocabolario, abbia una sua importanza.

Cosa intendi esattamente?

Intendo dire che le parole sono importanti, pesano, alle volte vengono buttate lì. La radio mi ha insegnato una grande capacità di ascolto delle persone che parlano, siano ascoltatori oppure ospiti. Mi piace avere la sensazione che quello che tu stai intervistando ti sta dicendo qualcosa.

Quindi ci sarà molto spazio in questa “Unomattina” per le persone e le loro storie?

Questo certamente, soprattutto per quello che riguarda gli amori. Ho un’idea in testa su cui stiamo lavorando in questi giorni con gli autori. Io spero che la sobrietà e il buon gusto possano trovare spazio nel programma. Poi la responsabilità oltre che di tutta la squadra è mia e di Georgia, con lei c’è una affinità ed una stima reciproca. Ci siamo conosciuti in questa occasione, ci siamo annusati e piaciuti da subito questa è una cosa molto utile anche per il programma. Mi piacerebbe che alla fine di questa avventura, a settembre si dicesse che è stato un programma di buon gusto.

Oltre al buon gusto quale altro tratto vorresti identificasse il programma ?

Sicuramente la leggerezza. Si può essere leggeri senza essere volgari e penso che di questo la televisione italiana ha bisogno. L’idea è di fare un programma sereno, questo paese è costantemente diviso su tutto. Le polemiche sono divnetate uno sport nazionale anche abbstanza gratuito. L’idea che due ragazzi di trent’anni abbiano la possibilità di dare il buongiorno agli italiani con un punto di vista sereno, allegro ma anche autorevole è la sfida che vogliamo vincere.

Con “Unomattina Estate” entri nella squadra di Rai1, ti piacerebbe rimanerci anche per la prossima stagione?

Assolutamente si. Con “Unomattina Estate” iniziamo un percorso insieme, dovrò dimostrare di essere all’altezza di Rai1.

Se potessi scegliere una partner per un programma da condurre chi sceglieresti, esclusa Georgia che sarà già al tuo fianco in “Unomattina Estate” ?

Mi piacerebbe condurre un programma dal titolo “Signora mia” insieme a Irene Ghergo. Irene è la persona a cui sono più legato in assoluto, è la mia migliore amica. Sarebbe un programma dedicato all’universo femminile, la cosa più bella che c’è.

Hai conosciuto da poco Georgia Luzi, cosa pensi di lei dopo questi primi giorni di lavoro assieme?

E’ una donna che ha una grandissima disciplina e questa cosa mi colpisce perché anche io sono abbastanza pignolo quando lavoro. E’ preparata, simpatica, sono rimasto piacevolemente sorpreso da lei. In questi giorni ci divertiamo parecchio, è una persona splendida e secondo me ci divertiremo molto insieme anche al di là della professione.

INTERVISTA INTEGRALE SU TVBLOG.IT

14 commenti

Archiviato in Attualità, Spettacolo, Televisione

Teatro. Il Barbapress sostiene Zadriskie Point 4!

Bookmark and Share

Zadriskie Point è il nome di un Jazz Café gestito da un artista ipocondriaco, una ballerina zoppa e un barman sordomuto, ma è anche il punto di vista di Marco Zadra, “show man” versatile ed elegante, che racconta con una formula vivace e colorata le tappe salienti del difficile percorso intrapreso da un attore brillante affetto da gravi disturbi psicosomatici costretto a muoversi in un mondo, quello dello spettacolo, che lui rifiuta e da cui è rifiutato.

In questo locale vengono ospitati artisti di vario genere (ballerini di tango e classici, cantanti lirici, specialisti del nuoto sincronizzato etc…) tra cui lo stesso Zadra che si esibisce al pianoforte, al contrabbasso, balla il tip tap tra numeri di magia e virtuosismi canori.

In preda alle allucinazioni e agli attacchi di panico, seguito da una improbabile psicologa calabrese di cui è unico paziente, Marco Zadra da vita ad uno sfogo tragicomico che racconta le terapie tentate, i lavori alternativi, la solitudine e il rapporto con l’unico amico fedele, il suo cane, anche lui affetto da sindrome maniaco depressiva.

È un confronto psicologico tra l’uomo e l’artista, tra la semplicità e la genialità folle, tra la quotidianità e l’ambiguità del mondo dello spettacolo… un confronto capace di suscitare emozioni che troppo spesso rimangono prigioniere nel più profondo dell’animo.

Zadriskie Point 4!!

scritto e diretto da Marco Zadra
Dall’11 al 30 maggio 2010

Teatro de’ Servi, via del Mortaro 22, Roma

con Marco Zadra, Tiko Rossi Vairo, Antonella Salerno, Claudia Campagnola, Gianluca Mandarini, Fabio Gallo, Alessandro Frittella, Antonio Ruggiero, Stefano Santini.

Orari: dal martedì al venerdì, alle 21.00; il  sabato alle 17.30 e 21.00; la domenica alle  17.30
Ingresso: platea: euro 20,00 | galleria: euro 17,00

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Spettacolo, Teatro

BARBAPRESS/ Aldo Busi lascia l’Isola e la Rai lo esclude da tutto! La protesta fuori Saxa Rubra [FOTO E VIDEO]

Dopo le dichiarazioni di Aldo Busi nella puntata di ieri dell’ “Isola dei famosi“, la Rai ha deciso di escluderlo da tutte le trasmissioni.

La decisione e’ stata presa dal direttore di Rai2, Massimo Liofredi, sentito il dg della Rai Mauro Masi. Nelle parole e nel comportamento dello scrittore, si legge nella nota di Viale Mazzini, sono state ravvisate gravi violazioni delle regole e delle disposizioni contrattuali.

LEGGI ARTICOLO DI ALDO GRASSO SU CORRIERE.IT DEL 19/3/2010

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Spettacolo

BARBAPRESS/ Uno Mattina. “Polizze dormienti: e la sveglia?”

Immaginate di rovistare in cassetti che non avete mai aperto o che non aprivate da tempo.

Immaginate di trovare un piccolo tesoro, ad esempio una polizza vita, intestata purtroppo ad un familiare passato a miglior vita, che non ha avuto il tempo di riscattarla.

Immaginate di andare ad uno sportello postale o rivolgervi al vostro assicuratore di fiducia e sentirvi dire: “Ci dispiace, e’ passato troppo tempo, non si puo’ incassare”.

Lo dice la legge 166 del 2008, il cosiddetto “decreto Alitalia“. Chi non reclama entro 2 anni le polizze dormienti non puo’ più rivendicare alcun soldo. E che fine fanno questi soldi? 8 milioni di euro sarebbero già finiti nel Fondo per le vittime delle frodi finanziarie, e altri 40milioni rischiano di fare la stessa fine. Insomma, chi dorme non piglia pesci… no! non prende i soldi!

di Piero Barbaro per Uno Mattina del 5/2/2010

Lascia un commento

Archiviato in Consumi, Spettacolo

BARBAPRESS/ Sport 2010: Sky e Rai, parte la sfida degli ascolti

Il 2010 puo’ essere considerato l’anno dello sport: sono innumerevoli, infatti, gli eventi che si susseguono ad ogni latitudine e che coinvolgendo le piu’ svariate discipline. Gli appuntamenti piu’ attesi, oltre ai Mondiali di calcio in Sudafrica, saranno le olimpiadi invernali di Vancouver, il Sei Nazioni di Rugby, gli Europei di atletica e di nuoto. E’ gia’ aperto, quindi, il “telemercato“, che vede protagoniste Rai e Sky, pronti a fronteggiarsi nella battaglia degli ascolti, proponendo esperti opinionisti, copertura totale delle manifestazioni, grazie anche al supporto di una tecnologia sempre piu’ elevata.

L’alta definizione sara’ la punta di diamante di Sky alle prossime Olimpiadi invernali. Verranno trasmesse, per la prima volta dalla tv di Murdoch, oltre 450 ore di eventi in diretta: gli abbonati avranno a disposizione 5 canali in alta definizione grazie ai quali potranno – in qualsiasi momento – scegliere quale manifestazione seguire grazie interagendo con canali tematici. Inoltre verranno segnalate le imprese degli atleti che avranno vinto una medaglia o l’inizio di una gara, e questo grazie al Gold Alert ed al sistema denominato “Azzurri Alert“. Novita’ anche per quanto riguarda lo sci: il telespettatore potra’ seguire in simultanea le immagini in diretta dello sciatore e parallelamente le immagini registrate del leader della classifica parziale.

Il commento tecnico verra’ affidato a campioni dello sci come Alberto Tomba, Kristian Ghedina e Gabriella Paruzzi. Tra i volti che apriranno e chiuderanno ogni giornata olimpica ci sara’ una novita’: la giovane conduttrice Francesca Mazzalai (nella foto in alto, ndB).

La stagione sportiva iniziera’ tra pochi giorni, il 10 gennaio, quando andra’ in scena la Coppa d’Africa di calcio che Sky trasmettera’ in esclusiva. Si continuera’, poi, dal 6 febbraio al 20 marzo, con il grande rugby del torneo delle Sei Nazioni. Lo seguira’, per conto di Sky, l’ex miss Italia Tania Zamparo (nella foto in basso, ndB) che gia’ da due anni fa parte della famiglia del network targato Murdoch, che ha gia’ ‘coperto‘ il rugby in occasione dei Mondiali di Francia del 2007. Altro evento di rilievo saranno le Paraolimpiadi, in onda dal 12 al 21 marzo, alle quali Sky dedichera’ un intero canale, avvalendosi del commento di due campionesse del calibro di Francesca Porcellato e Melania Corradini.

Per quanto riguarda i Mondiali di calcio del Sudafrica a partire dall’11 giugno, e’ confermata la coppia Caressa-Bergomi che, nel frattempo, sara’ impegnata a sostituire la neomamma Ilaria D’Amico, nella nuova edizione di Sky Calcio Show.

Per la Rai il 2010 sara’ un anno all’insegna del grande rilancio. E’ vasta l’offerta della tv di stato, che ha inserito nei propri palinsesti eventi di rilievo come i Mondiali di pallavolo, i Mondiali di basket, gli Europei di nuoto, gli Europei di atletica, il Giro d’Italia, il Tour de France, le Olimpiadi, le Paralimpiadi ed i Mondiali di calcio. Insomma e’ una Rai che non teme paragoni, come afferma il direttore di Raisport, Eugenio De Paoli. ”Non temiamo la concorrenza – spiega – trasmetteremo tutti i grandi eventi ed in piu’ diverse manifestazioni in esclusiva, come il nuoto, l’atletica, il grande ciclismo, la Formula 1. Siamo molto piu’ forti noi”.

Entro marzo dovrebbe nascere anche il secondo canale di sport, che consentira’ alla Rai d’incrementare l’offerta sportiva. Ma, a viale Mazzini, sono gia’ al lavoro per preparare al meglio i Mondiali di calcio. ”Per i Mondiali sono pronti due grandi nomi, due novita’ di assoluto rilievo, ma siamo in fase di contrattazione”. Fra le ipotesi Rai gia’ tramontate per i Mondiali c’e’ quella di Luciano Spalletti nel ruolo di opinionista: la sua firma con lo Zenit San Pietroburgo gli impedira’ di accettare l’offerta e dunque di commentare le partite dal Sudafrica per la rete di Stato.

Come possibile ‘acquisto’ Rai veniva citata anche l’ex miss Ghana, Menaye Donkor, moglie del giocatore dell’Inter, Suulley Muntari, sulla quale la Rai ha messo gli occhi addosso. Le difficolta’ con la lingua italiana (la ragazza e’ molto spigliata, ma parla in inglese) potrebbero pero’ costringere i dirigenti Rai a cambiare obiettivo. In ogni caso, il mercato e’ gia’ cominciato e procedera’ per un po’ in concomitanza con quello dei calciatori: chi vincera’ il campionato dei palinsesti?

fonte: ANSA

Lascia un commento

Archiviato in Spettacolo, Televisione

Il Barbapress ricorda Freddie Mercury: 18 anni dopo quel 24 novembre

Avrebbe avuto 64 anni oggi Freddie Mercury, il grande cantante dei Queen spentosi a causa dell’AIDS il 24 novembre del 1991. Era nato a Zanzibar nel 1946, e la sua impronta nel mondo della musica è stata sicuramente determinante. Recentemente tornato agli onori della cronaca a causa del presunto duetto con Michael Jackson, è certo che il suo posto nella storia sia fondamentale.

E proprio oggi Londra gli dedicherà una stella in pieno stile hollywoodiano.

1 Commento

Archiviato in Musica, Spettacolo

BARBAPRESS/ Musica live: Crimen + Shakerobba il 3/10 allo Spartaco (Roma)

Sabato 3 Ottobre, ore 22.30

CSOA Spartaco – Via Selinunte 57 Roma

Ingresso 2 €

LIVE

SHAKEROBBA

(wurstel pop; Bonzo Banana Records)

+

CRIMEN

(post-punk; sperimentale)


SHAKEROBBA

In principio venne il Wurstel. Poi, visto che mancava il sale, aggiunsero il Pop. Shakerobba, ovvero l’eterna promessa. Perché da sempre promettono e mantengono il live più kraut che si possa trovare nei pressi dei Colli Albani.  Da dieci lunghi anni elettronica, elettrotecnica, canzoni filibustiere, tanto cuore e distrazione. Tutti i loro più grandi successi, insieme ad altri grandi successi, suonati col fiatone. Perché se il Paese è reale, gli Shakerobba sono animale.

CRIMEN

I Crimen nascono a loro insaputa nella primavera del 2007 in circostanze poco note. Quello che segue è un periodo di sperimentazioni selvagge e divagazioni soniche alla ricerca, perlopiù vana, di un suono in cui le inclinazioni dei tre fanno a pugni prima di arrendersi sotto il peso di generosi strati di feedback e ritmiche depravate. Nel luglio del 2009 il Visconte Cobram (chitarra/voce/riabilitazioni), l’Abominevole Uomo delle Nevi (batteria/sudore/urla laceranti) e il Cristo Fluorescente (voce sguaiata/basso/decadenze) incidono il demo d’esordio che fotografa i primi due anni di attività della band, coi santini di Fugazi, Mogwai e Sonic Youth nel portafoglio.

Lascia un commento

Archiviato in Musica, Spettacolo